12 Novembre 2017

Promozione - Messineo sbaglia il rigore del vantaggio, poi arriva una sconfitta

336 volte

7° GIORNATA - Marsico tiene in partita la squadra con le sue grandi parate, ma l’errore dal dischetto vanifica un punto che avrebbe significato molto per la classifica e per il morale. Ma c’è tutto il tempo per risollevarsi

Complice la vittoria del Lascaris, adesso il Venaria si ritrova da solo all’ultimo posto della classifica. È l’effetto dell’1-0 subito sul campo della Rivarolese, una sconfitta che è un mix di demeriti e sfortuna. La squadra fatica a trovare la sua identità e deve ringraziare le grandi parate del portiere Andrea Marsico se il passivo non è più pesante. Ma c’è un episodio che pesa come un macigno su questa partita, il rigore sbagliato da Messineo quando il risultato era ancora sullo 0-0, che avrebbe significato almeno un punto, in questa fase della stagione, pesantissimo. Un vero peccato, anche la dea bendata non sorride ai Cervotti, che devono continuare a crederci per risalire la china: la classifica è cortissima, basta una vittoria per rilanciarsi nella graduatoria e soprattutto nel morale.

RIVAROLESE-VENARIA 1-0

RETE: pt 39’ Celano.
RIVAROLESE: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Blagna, Franzino, Baudino (st 26’ Fornero; st 33’ Surace), Reano, Celano, Grosso, Querio, Nabili (st 28’ Caliendo). A disp. Mellano, Abbascia, Milano. All. Gousse.
VENARIA: Marsico, Frattin, Vasario, Zaza (st 5’ Gagliardi), Panbianco, Migliardi (st 16’ Alliaj), Alfano (st 20’ Velleca), Porrone, Messineo, Martorana (st 40’ Esposito), Di Bari (st 45’ Aguglia). A disp. Buffa, Doria. All. Senatore.
NOTE: Messineo (V) sbaglia un rigore al st 32’

Ultima modifica il Lunedì, 13 Novembre 2017 18:14

 

 

 

 

A.S.D. Venaria Reale

Impianti Sportivi Don Mosso:
Via San Marchese, 27
10078 Venaria Reale (Torino)
P.IVA: 08508250019

Tel. +39.011.4524699
Fax +39.011.19383258

Chi è on-line

Abbiamo 217 visitatori e online